Winchester

Winchester

La città di Winchester si è sempre contraddistinta dal resto dell’Inghilterra.

Una volta capitale del Regno di Wessex, diventa in seguito la capitale del Regno di Inghilterra. I romani fondarono il primo insediamento nel primo secolo d.C. Per via dell’ubicazione ad ovest del fiume Itchen, il villaggio venne originariamente denominato Venta Belgarum.

Nel nono secolo d.C, il re Alfredo il Grande nominò la città capitale del Regno del Wessex, per poi diventare capitale del Regno di Inghilterra nel decimo secolo d.C, per volere di Guglielmo il Conquistatore. Per diversi anni la città continuò ad essere la sede unica dell’incoronazione dei nuovi re (lo stesso Guglielmo venne incoronato qui), fino a quando nel 1066 la capitale non fu spostata a Londra.

La leggenda vuole che nella cattedrale di Winchester fossero una volta conservate le spoglie di Re Artù.

Tuttavia nulla di tutto ciò è confermato. La Buttercross, un’enorme scultura nel centro di Winchester, conta all’attivo 12 statue della Vergine Maria datanti al quindicesimo secolo alla quale sono state aggiunte numerose altre sculture durante il diciottesimo secolo.

La famosa scrittrice Jane Austen è morta oltretutto nella cittadina il 18 luglio del 1817. Le sue spoglie si trovano ora nella cattedrale assieme a quelle del poeta romantico John Keats. Un luogo pieno di cultura insomma.

Principali elementi di interesse

Nonostante ci siano parecchie attrazioni turistiche nel centro storico, si raccomanda di visitare in primo luogo la cattedrale di Winchester.

Essa mostra elementi in puro stile gotico-normanno ed è una delle più rinomate cattedrali dell’intera isola britannica. L’imponente biblioteca interna e numerose opere d’arte non faranno che arricchire il vostro percorso. il Great Hall è in invece il nome dato a quanto resta di un antico castello costruito per volere di Guglielmo il Conquistatore.

Al suo interno troviamo la Tavola Rotonda di Re Artù che costituisce una delle attrattive maggiori della città. Numerose visite guidate vengono organizzate ogni giorno, quindi si consiglia vivamente di prenderne parte. Per i turisti appassionati di cultura, una visita al Westgate Museum è d’obbligo. Si consiglia oltretutto di andare ad ammirare l’imponente struttura del St. Cross Hospital, un’instituzione che offriva (e offre tutt’ora) aiuto ai più bisognosi.

Per chi invece ama le nuove tecnologie e la scienza, occorre dare un’occhiata all’Intech Science Centre. Il centro dispone di ben 90 attrazioni diverse. Oltretutto, si organizzano numerose attività per la famiglia. Se infine doveste recarvi nella bella cittadina nei dintorni di maggio, non lasciatevi sfuggire il May Fest. Si tratta di 4 giorni intensivi di musica e danza nelle stradine della città.

Come raggiungere Winchester da Londra

Per recarsi a Winchester dalla capitale si consiglia caldamente l’utilizzo del treno. Ne parte uno ogni 15 minuti dalla London-Waterloo Station (proprio davanti al Big Bang). Il percorso dura meno di un’ora. Se invece si desidera risparmiare qualche sterlina, i pullman fanno al caso vostro.

Ne partono da tutti gli aeroporti di Londra ma sono meno frequenti del treno e più lenti. Infine, si segnala la presenza di numerosi servizi di taxi a prezzi competitivi. Meglio prenotare online in anticipo dato che spesso tale servizio risulta sold out.

Categories: Tours Fuori Londra