Oxford

Oxford

Oxford è una città giovane, specie a causa dell’immenso afflusso di studenti proveniente da tutto il mondo.

Il villaggio sassone conta più di 150 mila abitanti e la sua fondazione data al VIII secolo. Si tratta di una città prettamente industriale. Il prodotto di punta è sicuramente rappresentato dalle automobili, realizzate a Cowley.

La città era un tempo un importante centro militare.

La prima università in ordine cronologico fu lo University College, datante al 1249. Storicamente, vi è stato sempre un certo grado di conflitto tra città e università. Si pensi ad esempio all’episodio delle sommosse di Santa Scolastica, nel 1355. La città rimonta alla ribalta industriale nel XX secolo, epoca in cui si assiste ad una visibile crescita sia demografica che economica. La creazione della Morris Motor Company a Cowley accelera notevolmente il processo di produzione di automobili, principale motore dell’economia Oxfordiana.

Cosa vedere?

Tra le principali attrazioni turistico-culturali da non perdere ricordiamo la celebre University of Oxford, accessibile durante i numerosi Open Day organizzati durante il corso dell’anno.

L’ingresso ad alcuni college rimane tuttavia a pagamento. La South Parks Road ospita invece il Pitt Rivers Museum. Il museo stupisce per l’enormità della sala principale, oberata di totem indiani, scheletri di dinosauri e altri reperti per tutti i gusti. A poca distanza troviamo il museo di storia naturale (University Museum of Natural History).

L’ingresso è gratuito e all’interno si potranno osservare centinaia di insetti ed animali imbalsamati proveniente da tutto il mondo. Una città non è degna di tale nome se non possiede una biblioteca con la B maiuscola. La Bodleian Library colpisce soprattutto per la propria architettura. Si consiglia di prenotare un tour in anticipo dato che una visita completa può richiedere anche alcune ore.

Se siete in famiglia e avete voglia di divertirvi, non può mancare una visita all’Exciting Game, collocato nella London Road. Qui si organizzano giochi e attività per tutta la famiglia ed il divertimento è assicurato. L’Oxford Castle Unlocked è un’altra attrazione turistica dall’indubbio fascino.

Il poter visitare un castello in ogni suo meandro non è infatti cosa da tutti i giorni. Durante il capodanno si organizzano in particolar modo dei tour di grande successo. Per gli amanti della natura, si raccomanda una visita ai giardini botanici dell’Università di Oxford. Il giardino risale al 1600 ed è un tripudio di colori e di varietà. Non bisogna infine dimenticare di trascorrere qualche attimo al Port Meadow, dove potrete rifarvi gli occhi con un panorama mozzafiato.

Come raggiungere Oxford da Londra

Per recarsi dalla capitale alla storica città accademica esistono due servizi principali, disponibili 24 ore su 24: la metropolitana di Oxford e gli autobus della linea X90.

I due servizi, disponibili nelle zone di Victoria, godono di numerose fermate. Ricordiamo per esempio Hilingdon e Notting Hill. I siti internet ufficiali forniscono maggiori informazioni riguardo agli orari nonché una lista di fermate. Qualora si scelga di prendere il bus, si consiglia di avvisare preventivamente la compagnia in caso di disabilità.

In alternativa, c’è anche la possibilità di prendere il treno da Londra. La compagnia Great Western Trains copre infatti la tratta Londra-Oxford, grazie al proprio servizio intercity. Sarà possibile prendere il treno dalla stazione di Paddington. Biglietto andata e ritorno sulle 17 sterline (22 euro circa). Qualora si decidesse di recarsi ad Oxford comodamente in auto, è necessario imboccare la M40. La città non è tuttavia molto adatta al viaggio in auto a causa di code perenni. Si consiglia dunque di fare ricorso ai trasporti pubblici.

Categories: Tours Fuori Londra