Hampton

Hampton

La cittadina di Hampton nasce come parte della diocesi di Hampton e ha raggiunto uno stato di individualità solo a partire dal diciannovesimo secolo.

In precedenza essa infatti faceva parte, assieme ad Hampton Hill e Hampton Wick, dei cosiddetti The Hamptons. La popolazione all’epoca superava i 30.000 abitanti. La città è facilmente riconoscibile a causa delle sue molteplici chiese che ne demarcano l’origine religiosa.

Questi palazzi danno subito all’occhio, specie considerato che gran parte della città è realizzata in uno stile abbastanza compatto ed omogeneo, tipico del ventesimo secolo. Le pesanti opere di bonifica del Tamigi chiamate WTW (Hampton Water Treatment Works) sono alla base di una fiorente economia.

Le enormi riserve naturali disponibili attraggono infatti numerosi turisti ogni anni. La città è sede infatti di numerosi eventi sportivi legati agli sport d’acqua. Grazie ai WTW, tali riserve ricevono l’acqua necessaria ad una crescente vegetazione e fauna.

Tra i cittadini di maggior successo di Hampton ricordiamo l’attore David Garrick, il tenore John Beard e lo scienziato Michael Faraday. La città è oltretutto citata in ben due romanzi del celebre Charles Dickens, tra i quali Oliver Twist.

Principali elementi di interesse

Si consiglia in primo luogo la visita del rigoglioso Bushey Park, nel quale è possibile ammirare dei cervi in cattività e noleggiare delle biciclette in tutta comodità.

L’area è oltretutto dotata di parcheggio gratuito e numerose attività per i più piccini. Una visita ad Hampton non sarebbe completa se non si usufruisse almeno una volta dei caratteristici Jolly Good Tours, dei tour organizzati che partono da Londra e non negano una visitina alla bella cittadina di Hampton.

Per gli amanti dei bei palazzi e dell’architettura in genere, si consiglia una visita alle principali chiese cristiane di Hampton tra le quali spicca La St. Mary Parish Church. Per chi invece adora lo spettacolo, si segnala la presenza del Garrick’s Temple, sala che ospita un revival di Shakespeare accessibile gratuitamente ogni domenica pomeriggio dalle 14:00 alle 17:00, ora locale). L’Hampton Youth Project è invece l’ideale per chi è in viaggio con i più piccoli. Il centro organizza numerose attività per i bambini.

Si raccomanda infine una perlustrazione degli Hamptons nella loro totalità. Hampton Hill e il Palazzo di Hampton Court sono sicuramente il fiore all’occhiello della regione.

Come raggiungere Hempton da Londra

Il modo più semplice per raggiungere Hampton è il treno. È possibile prendere un diretto dalla stazione di London Waterloo. Il tempo di percorrenza è di 35 minuti circa e per maggiori informazioni si può far riferimento al sito www.southwesttrains.co.uk.

Numerosi bus inoltre collegano le due città ed è possibile trovarne in tutti gli aeroporti della capitale inglese. Data la poca distanza tra i due centri abitati è altresì possibile noleggiare un taxi. Le tariffe sono molto competitive e il relax è assicurato. Volendo effettuare il percorso in automobile, la durata non dovrebbe superare i 20 minuti circa.

È ovviamente possibile noleggiare delle autovetture in tutti gli aeroporti londinesi.

Categories: Tours Fuori Londra

Leave A Reply

Your email address will not be published.