Metropolitana di Londra

metropolitana di londra

Metropolitana di Londra – The Tube –  La più Antica del Mondo

Con oltre 150 anni di storia, la metropolitana di Londra è la più antica del mondo.

The Tube, come la chiamano familiarmente gli inglesi per via della forma dei suoi tunnel, è il mezzo più comodo e veloce per spostarsi nella capitale della Gran Bretagna: grazie ai suoi 450 km di binari e alle oltre 380 stazioni sparse per la città, serve ogni giorno ben 3 milioni di passeggeri.

Numeri record per un sistema viario razionale e sicuro, che però patisce inevitabilmente il problema del sovraffollamento: del resto, l’area metropolitana di Londra supera i 14 milioni di residenti, molti dei quali scelgono proprio the Tube per spostarsi e raggiungere il luogo di lavoro.

Il servizio della metropolitana londinese, proprio per l’altissimo traffico, è integrato anche dalla Docklands Light Railway (DLR), una metropolitana leggera che corre fra i Docklands e la City, e dalla London Overground, servizio ferroviario entrato in vigore nel 2007.

Le Linee e Gli Orari

Le linee della metro londinese sono 12 e tutte denotate da un colore specifico che le rende facilmente individuabili sulla mappe (in distribuzione gratuita presso tutte le stazioni) :

Bakerloo Line – Marrone, Central Line – Rosso, Circle Line – Giallo, District Line1 – Verde, East London Line2 – Arancione, Hammersmith & City Line3 – Rosa, Jubilee Line – Argento, Metropolitan Line – Viola, Northern Line – Nero, Piccadilly Line – Blu, Victoria Line – Azzurro, Waterloo & City Line4 – Turchese.

Tutte queste linee hanno uno sbocco in superficie nelle zone non centrali, ad eccezione di Victoria Line che scorre completamente in galleria e di Waterloo & City Line che scorre interamente sottoterra.

La destinazione finale di ogni treno è indicata sulla testa del locomotore e dai display elettronici che si trovano sui binari.

Ogni linea ha diversi orari di apertura e chiusura, ma mediamente i treni corrono dal lunedì al sabato dalle 5 di mattina fino all’una di notte e dalle 7 alle 23.30 la domenica e festivi. Alcune stazioni la domenica possono rimanere chiuse, soprattutto in concomitanza con i lavori di manutenzione.

Biglietti: Oyster Card e Travelcard

Utilizzare i trasporti pubblici a Londra può essere piuttosto costoso: un singolo biglietto per un breve viaggio in metropolitana all’interno della zona 1 (Londra è infatti suddivisa in zone concentriche, dalla zona 1, la più centrale, fino alla zona 9) costa ben 4 sterline e 50.

Le alternative più economiche sono rappresentate dalla Travelcard e dall’Oyster Card. La prima è un mini abbonamento di uno, sette o trenta giorni e consente di viaggiare su metro, bus, Docklands Light Railway, London Overground, tram e alcuni treni del National Railway. Il prezzo varia a seconda delle zone in cui si viaggia, ma è naturalmente molto più conveniente rispetto al biglietto che vale per una singola corsa.

L’altra possibilità è rappresentata dalla Oyster Card, una smart card elettronica che va strisciata come una comune carta di credito sui lettori gialli posti all’ingresso della metro e permette di viaggiare anche sugli altri mezzi pubblici londinesi.

Si possono caricare con il credito prescelto dal quale, ad ogni utilizzo, viene decurtato il costo della corsa, molto più basso se raffrontato a quello del singolo biglietto. Esiste inoltre una speciale Oyster Card, la Visitor, che rappresenta lo strumento ideale per i turisti, dato che può essere acquistata in anticipo al costo di 18 sterline e spedita comodamente a casa.

Se invece la Oyster Card viene acquistata a Londra, sarà necessario versare una cauzione di 5 sterline che sarà poi restituita quando la carta verrà lasciata presso una qualsiasi stazione della metropolitana.

Categories: Trasporti Londra

Leave A Reply

Your email address will not be published.